News

La cura del benessere

 

Una filosofia di vita che ricerca il “bene di esistere” anziché la cura delle malattie.

L’integratore è un prodotto alimentare destinato ad integrare la comune dieta; è una fonte concentrata di sostanze nutritive, che ha lo scopo di mantenere lo stato di benessere dell’organismo umano. Esistono  integratori specifici per svariate esigenze: per uomini, donne, anziani, vegetariani, bambini, donne incinte…

La corretta formulazione e la qualità degli ingredienti sono sicuramente fattori importanti, ma non sempre la scelta del prodotto ideale è facile. Noi studiamo e ci aggiorniamo continuamente per garantire una consulenza all’altezza delle aspettative; LUNEDÌ 24 OTTOBRE abbiamo invitato in farmacia una esperta di integrazione che vi saprà indicare il prodotto più indicato in base alle esigenze personali.

La consulenza è gratuita e previo appuntamento.

Passate in farmacia per prenotare, oppure per telefono oppure su Whatsapp al numero 351 5552055.

Malanni invernali: la prevenzione è la nostra miglior difesa

Come ogni anno, non appena finisce l’estate la nostra mente vola subito all’inverno. Può sembrare un’esagerazione, ma pensare avanti è un trucco che funziona bene, almeno per quanto riguarda la prevenzione dei malanni invernali. Quando ormai abbiamo preso influenza e raffreddore, infatti, è troppo tardi; ma se invece giochiamo d’anticipo, possiamo rinforzare il nostro sistema immunitario prima che sia messo alla prova da virus e batteri.

La prima cosa, come al solito, è l’alimentazione. Ben il 60% del nostro sistema immunitario è localizzato nell’intestino: pensare al suo benessere e a quello della flora intestinale, quindi, è il primo passo per rinforzare le nostre difese. In generale, consigliamo di assumere alimenti ricchi di fibre (come legumi e cereali integrali) e di abbondare con frutta e verdura di stagione, per mantenere un apporto costante di vitamine e altri oligoelementi essenziali. Mantenersi idratati è importante: se sei una persona che beve poco, perché non provare a ingolosirti con tisane e succhi di frutta? Evita però le bibite gassate e con zuccheri aggiunti: fanno più danni di quanti ne risolvano! Infine, cerca di non esagerare con i cibi molto zuccherati, come le caramelle o le merendine confezionate.

Progetto senza titolo(2)

Anche il nostro stile di vita può essere modificato per aiutarci a prevenire i malanni invernali: per esempio, cerchiamo di fare frequentemente dell’attività fisica. Non è necessario andare per forza in palestra: una bella camminata all’aria aperta fa miracoli sia per il fisico che per il morale! Ovviamente, se fa freddo è importante coprirsi bene, possibilmente vestendosi a strati. Inoltre, i fumatoriCaduta dei capelli_ che fare_(1) devono ridurre il numero di sigarette (anche se smettere del tutto è sempre la scelta migliore!!): il tabacco, infatti, distrugge le strutture del nostro apparato respiratorio che intrappolano ed espellono i microbi; continuando a fumare, aumentiamo di molto il rischio di sviluppare infezioni. Infine, consigliamo sempre un bel sonno ristoratore: quando dormiamo, il nostro corpo e il nostro cervello si “ricaricano”, preparandosi ad affrontare le sfide del giorno successivo. Per questo è importante dormire almeno 7 o 8 ore a notte (per gli adulti; i bimbi, invece, hanno bisogno di un po’ di sonno in più).

Infine, in farmacia è arrivata una linea di integratori alimentari pensata appositamente per rinforzare il sistema immunitario in previsione della brutta stagione. Passate da noi per un consiglio: vi indicheremo il prodotto più adatto alle vostre esigenze!

Caduta dei capelli_ che fare_

 

Caduta dei capelli: che fare?

Tutti i giorni perdiamo tra i 50 e i 100 capelli. Questo è perfettamente normale, dal momento che essi hanno un proprio ciclo vitale e quando muoiono si staccano per essere rimpiazzati.

Di solito, il numero totale di capelli rimane pressapoco lo stesso e noi non ci rendiamo conto di questo costante rinnovamento. Tuttavia, durante la primavera e l’autunno il numero di capelli persi tende ad aumentare, e la nostra capigliatura si fa visibilmente meno folta; fattori ambientali come lo stress, l’inquinamento e l’alimentazione sbilanciata possono aumentare questa tendenza.

Che cosa si può fare per correre ai ripari? Innanzitutto, si può intervenire sulla dieta. Favoriamo i cibi ricchi di vitamine (B, C ed E tra le più importanti) e di oligoelementi come zinco e selenio; quindi largo a legumi, spinaci, carote, cavolfiori, frutta secca, agrumi e cereali integrali. Anche gli alimenti che contengono l’amminoacido metionina sono importanti per il benessere della nostra capigliatura; tra questi ricordiamo uova, parmigiano e pesce. Inoltre, cerchiamo di evitare i cibi che contengono molti grassi insaturi, i fritti, i salumi e gli insaccati.

Oltre all’alimentazione, ci sono altri accorgimenti che possiamo adottare per migliorare il benessere dei nostri capelli e limitarne la caduta. Cerchiamo di non stressarli eccessivamente con trattamenti aggressivi come tinte e permanenti, e abbassiamo la temperatura del phon quando li asciughiamo: il troppo calore, infatti, li sfibra e li rovina. Attenzione, lo stesso discorso vale anche per la piastra!

Se tutto questo non fosse sufficiente, in farmacia saremo felici di offrirvi un consulto e, se necessario, consigliarvi alcuni prodotti specifici anti-caduta. La nostra linea comprende:

  • un integratore alimentare a base di sostanze antiossidanti e rinforzanti, attive sia sul capello che sulle unghie;
  • delle fiale rinforzanti da applicare direttamente sul cuoio capelluto per rivitalizzare il bulbo del capello e stimolarne la crescita;
  • uno shampoo rinforzante che deterge delicatamente e allo stesso tempo protegge e rinforza il cuoio capelluto.

1

Passate in farmacia, vi aspettiamo! E nel frattempo, auguriamo capelli sani e folti a tutti 🙂

 

 

Piante medicinali, salute e forma fisica

Ci capita sempre più spesso di scegliere la montagna per trascorrere qualche giorno di ferie. Le lunghe passeggiate su sentieri lontani da tutto e tutti, gli incontri improvvisi con una marmotta, i prati in fiore… tutto ciò esercita su di noi un fascino irresistibile.

Mentre mi inerpico faticosamente, ogni occasione è buona per una sosta: un rigoglioso cespuglio di arnica montana (siamo sopra i 2000 metri!), una genziana dalle proprietà digestive, i prati traboccanti di trifoglio in fiore, l’achillea bianca e rosa, le macchie di rododendro fiorito e il pino mugo, con le sue profumatissime gemme. Allora mi fermo, prendo fiato e fotografo.

Poi, riprendendo la salita, rifletto. Gli uomini conoscono da sempre gli effetti benefici di queste piante, che noi utilizziamo nelle nostre creme e nei nostri integratori. Ma un altro pensiero mi colpisce: anche i benefici dell’attività fisica sono noti da tempo. Anzi, ai tempi in cui il lavoro era prevalentemente manuale, l’attività fisica era addirittura inevitabile. Ora però sembra che ce ne siamo scordati…

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dal 1975 il numero di persone obese è più che triplicato nel mondo. Questo si verifica perché mangiamo sempre più alimenti ricchi di grassi e ci muoviamo sempre meno. Le conseguenze dell’obesità sono molte e gravi: basti pensare al diabete, alle malattie cardiovascolari e all’aumentata incidenza di alcuni tipi di tumore. Inoltre, questo problema riguarda sempre più minori: nel 2016 erano 41 milioni i bambini obesi o sovrappeso. Un numero che riguarda soprattutto i paesi occidentali.

Allora penso che dovremmo organizzare ogni settimana la “Settimana dell’attività fisica e del controllo del peso”, perché qui non si tratta più di estetica, ma di qualità della vita, nostra e dei nostri figli.

 

Dottoressa Marina

Settimana dell’idratazione

Quando pensiamo alla nostra forma fisica, in genere ci preoccupiamo solo dei muscoli che abbiamo perso o del fatto che stiamo ingrassando. Raramente ci soffermiamo a pensare quanta acqua c’è all’interno del nostro corpo, e questo è un errore, dal momento che il corpo umano è composto circa per il 70% da acqua. L’acqua si trova all’interno delle nostre cellule, nei minuscoli spazi tra una cellula e l’altra, nel sangue… è  un elemento essenziale alla vita, e troppo spesso lo diamo per scontato.

2
La quantità di acqua nel corpo è molto importante per gli sportivi, dal momento che anche una lieve disidratazione può avere forti ripercussioni sulle prestazioni e sullo stato di salute, ma conoscere il proprio livello di idratazione può essere utile per tutti!

Per questo motivo, qui in farmacia abbiamo inaugurato la Settimana dell’idratazione, che si terrà dal 9 al 14 luglio. Un’intera settimana per sensibilizzare i nostri clienti sull’importanza dell’acqua, con un avvertimento: non sempre per essere idratati è sufficiente bere a volontà! Sono molti i fattori che influiscono sul livello di idratazione del nostro corpo: la dieta, la quantità di sali assunti, lo stile di vita…

La bioimpedenziometria è un’analisi  che ci permette di valutare lo stato di idratazione di un corpo (e nel frattempo fornisce anche altre informazioni utili, come la quantità di massa magra, di massa grassa, ecc.). È un esame rapido e indolore: al paziente sono applicati degli elettrodi che trasmettono una leggerissima corrente (impercepibile), e l’apparecchio legge e interpreta la resistenza offerta dal corpo al passaggio della corrente. Dal momento che l’acqua, il grasso e il muscolo si comportano in maniera diversa se attraversati da una corrente, è possibile stimare con grande precisione la composizione corporea.

1

Approfittate della nostra promozione in occasione della Settimana dell’idratazione, e passate in farmacia per un esame bioimpedenziometrico. Una volta elaborati i risultati, saremo felici di consigliarvi come variare la vostra alimentazione o il vostro stile di vita, in modo da migliorare lo stato di idratazione del vostro corpo.

Per ulteriori informazioni o per prendere un appuntamento, passate in farmacia o chiamate il numero 0332 486138.

MICROBIOCHECK, l’esame per conoscere la salute del microbiota intestinale

Che cos’è il microbiota? Nel nostro intestino vivono miliardi di batteri, appartenenti a tantissime specie diverse. Anche se in genere associamo i batteri alle malattie, quelli che vivono nel nostro intestino sono batteri “buoni”, che aiutano il nostro sistema immunitario, producono alcuni nutrienti essenziali e ci proteggono dai batteri patogeni. Questo complesso ecosistema che vive dentro ciascuno di noi è detto microbiota.

Che cosa fa Microbiocheck? Microbiocheck è un esame innovativo che analizza il DNA dei batteri del microbiota, fornendo preziose informazioni sui piccoli alleati che vivono nel nostro intestino.

Perché è importante avere informazioni sul proprio microbiota? Conoscere lo stato di salute del nostro microbiota è il primo passo per prendersi cura di lui al meglio. Una volta ottenuti i risultati del test, ti aiuteremo a elaborare un percorso per mantenere in salute l’ecosistema microbico del tuo intestino. Per esempio, potrebbe essere consigliabile apportare qualche modifica alla tua dieta, oppure assumere particolari probiotici o integratori alimentari.

Quali problemi si possono evitare grazie all’analisi del microbiota? Conoscere lo stato di salute del microbiota è importante per risolvere disturbi intestinali medio-lievi e per prevenire patologie come la sindrome del colon irritabile, il diabete di tipo II e l’obesità. Inoltre, intervenendo a livello del microbiota è possibile migliorare il funzionamento del sistema immunitario e risolvere disturbi del tratto uro-genitale come candidosi e cistiti. I vantaggi sono numerosi: chiedi in farmacia per scoprirli tutti!

A chi si rivolge Microbiocheck? Microbiocheck è un esame semplice che può essere effettuato a tutte le età, dai bambini sopra i cinque anni fino agli anziani.

Per maggiori informazioni passa in farmacia, chiamaci allo 0332 486138 oppure scrivici a contatto@farmaciamascheroni.com

Settimana dello scompenso cardiaco

Dal 7 al 12 maggio, in farmacia si terrà la settimana dello scompenso cardiaco. Sei giorni dedicati a sensibilizzare i nostri clienti su una patologia che, purtroppo, si fa sempre più diffusa.

Lo scompenso cardiaco è un malfunzionamento del cuore, che non pompa il sangue come dovrebbe. Questo porta a una serie di problematiche molto gravi, i cui sintomi principali sono stanchezza, affaticamento, respiro affannoso e gonfiore degli arti (soprattutto delle gambe). Si stima che in Italia siano 600.000 le persone afflitte dallo scompenso cardiaco; un numero che sembra essere destinato a salire.

Per questo motivo, per tutta la settimana offriremo gratuitamente ai nostri clienti:

  • misurazione della pressione arteriosa doppio braccio;
  • screening della fibrillazione atriale.

Inoltre, siamo sempre a vostra completa disposizione per un consiglio: quali sono gli stili di vita che prevengono lo scompenso cardiaco? In che modo si possono ridurre i fattori di rischio?

Questa settimana, passate in farmacia. Il vostro cuore è un bene prezioso; ascoltatelo!

scompenso2018-post-fb

LIERAC BEAUTY TEN

Da venerdì 16 marzo a domenica 25 marzo, in farmacia potrai trovare la promozione LIERAC BEAUTY TEN. Dieci giorni di sconti su tutti i prodotti a marchio Lierac: 20% di sconto sull’acquisto di un prodotto e 30% di sconto sull’acquisto di due.

La nostra offerta di prodotti Lierac comprende trattamenti viso per ogni età e bisogno (idratanti, anti-age, anti-imperfezioni…), struccanti e acque micellari, maschere, sieri e un’ampia gamma di trattamenti per il corpo. Passa in farmacia per trovare qualcosa di adatto alle tue esigenze e a un prezzo scontato!

Giornata make-up Dolomia

Venerdì 16 marzo vieni in farmacia per una seduta di trucco gratuita!

Una truccatrice professionista sarà infatti presente dalle ore 15.00 alle ore 18.00, per elaborare dei make-up personalizzati utilizzando i nostri prodotti a marchio Dolomia. Le clienti interessate dovranno solo prenotare la propria seduta, prendendo un appuntamento per telefono oppure recandosi in farmacia.

Vi aspettiamo!