Malanni invernali: la prevenzione è la nostra miglior difesa

Come ogni anno, non appena finisce l’estate la nostra mente vola subito all’inverno. Può sembrare un’esagerazione, ma pensare avanti è un trucco che funziona bene, almeno per quanto riguarda la prevenzione dei malanni invernali. Quando ormai abbiamo preso influenza e raffreddore, infatti, è troppo tardi; ma se invece giochiamo d’anticipo, possiamo rinforzare il nostro sistema immunitario prima che sia messo alla prova da virus e batteri.

La prima cosa, come al solito, è l’alimentazione. Ben il 60% del nostro sistema immunitario è localizzato nell’intestino: pensare al suo benessere e a quello della flora intestinale, quindi, è il primo passo per rinforzare le nostre difese. In generale, consigliamo di assumere alimenti ricchi di fibre (come legumi e cereali integrali) e di abbondare con frutta e verdura di stagione, per mantenere un apporto costante di vitamine e altri oligoelementi essenziali. Mantenersi idratati è importante: se sei una persona che beve poco, perché non provare a ingolosirti con tisane e succhi di frutta? Evita però le bibite gassate e con zuccheri aggiunti: fanno più danni di quanti ne risolvano! Infine, cerca di non esagerare con i cibi molto zuccherati, come le caramelle o le merendine confezionate.

Progetto senza titolo(2)

Anche il nostro stile di vita può essere modificato per aiutarci a prevenire i malanni invernali: per esempio, cerchiamo di fare frequentemente dell’attività fisica. Non è necessario andare per forza in palestra: una bella camminata all’aria aperta fa miracoli sia per il fisico che per il morale! Ovviamente, se fa freddo è importante coprirsi bene, possibilmente vestendosi a strati. Inoltre, i fumatoriCaduta dei capelli_ che fare_(1) devono ridurre il numero di sigarette (anche se smettere del tutto è sempre la scelta migliore!!): il tabacco, infatti, distrugge le strutture del nostro apparato respiratorio che intrappolano ed espellono i microbi; continuando a fumare, aumentiamo di molto il rischio di sviluppare infezioni. Infine, consigliamo sempre un bel sonno ristoratore: quando dormiamo, il nostro corpo e il nostro cervello si “ricaricano”, preparandosi ad affrontare le sfide del giorno successivo. Per questo è importante dormire almeno 7 o 8 ore a notte (per gli adulti; i bimbi, invece, hanno bisogno di un po’ di sonno in più).

Infine, in farmacia è arrivata una linea di integratori alimentari pensata appositamente per rinforzare il sistema immunitario in previsione della brutta stagione. Passate da noi per un consiglio: vi indicheremo il prodotto più adatto alle vostre esigenze!

Caduta dei capelli_ che fare_