MICROBIOCHECK, l’esame per conoscere la salute del microbiota intestinale

Che cos’è il microbiota? Nel nostro intestino vivono miliardi di batteri, appartenenti a tantissime specie diverse. Anche se in genere associamo i batteri alle malattie, quelli che vivono nel nostro intestino sono batteri “buoni”, che aiutano il nostro sistema immunitario, producono alcuni nutrienti essenziali e ci proteggono dai batteri patogeni. Questo complesso ecosistema che vive dentro ciascuno di noi è detto microbiota.

Che cosa fa Microbiocheck? Microbiocheck è un esame innovativo che analizza il DNA dei batteri del microbiota, fornendo preziose informazioni sui piccoli alleati che vivono nel nostro intestino.

Perché è importante avere informazioni sul proprio microbiota? Conoscere lo stato di salute del nostro microbiota è il primo passo per prendersi cura di lui al meglio. Una volta ottenuti i risultati del test, ti aiuteremo a elaborare un percorso per mantenere in salute l’ecosistema microbico del tuo intestino. Per esempio, potrebbe essere consigliabile apportare qualche modifica alla tua dieta, oppure assumere particolari probiotici o integratori alimentari.

Quali problemi si possono evitare grazie all’analisi del microbiota? Conoscere lo stato di salute del microbiota è importante per risolvere disturbi intestinali medio-lievi e per prevenire patologie come la sindrome del colon irritabile, il diabete di tipo II e l’obesità. Inoltre, intervenendo a livello del microbiota è possibile migliorare il funzionamento del sistema immunitario e risolvere disturbi del tratto uro-genitale come candidosi e cistiti. I vantaggi sono numerosi: chiedi in farmacia per scoprirli tutti!

A chi si rivolge Microbiocheck? Microbiocheck è un esame semplice che può essere effettuato a tutte le età, dai bambini sopra i cinque anni fino agli anziani.

Per maggiori informazioni passa in farmacia, chiamaci allo 0332 486138 oppure scrivici a contatto@farmaciamascheroni.com

Autore:

Dopo una laurea in Biologia ho frequentato il Master in Comunicazione della Scienza della SISSA di Trieste. Oggi mi occupo principalmente di editoria, ma quando ne ho l'opportunità mi piace dedicarmi anche alla divulgazione e al giornalismo scientifico.