La dieta della gravidanza

Durante la gravidanza, la mamma deve mangiare tenendo bene in mente il benessere del bambino che porta in grembo. È quindi necessario prestare attenzione a quello che si mangia, dal momento in cui si decide di rimanere incinta fino alla fine dell’allattamento.

In cucina, la futura mamma dovrà stare attenta a microrganismi potenzialmente pericolosi, come Toxoplasmosi e Salmonellosi. Niente paura, è sufficiente cuocere bene carne, pesce e uova, lavare con estrema cura frutta e verdura, evitare gli insaccati e preferire il latte UHT (trattato ad alte temperature).

Per quanto riguarda l’alimentazione, una buona regola è ridurre al minimo l’assunzione di zuccheri semplici e preferire invece carboidrati integrali e ricchi di fibra: stop a dolcetti e merendine e via libera a pasta integrale e cereali! Questi alimenti aiutano a ridurre il picco glicemico e diminuiscono le probabilità di sviluppare il diabete gestazionale.

Inoltre, è bene mangiare alimenti che contengono folati: asparagi, broccoli, carciofi, agrumi, avocado, bieta, legumi, kiwi, indivia, lattuga, uova…c’è l’imbarazzo della scelta! Ricordiamo che l’acido folico è importantissimo per prevenire alcune malformazioni del feto, come la spina bifida. Purtroppo, la sola dieta non è sempre sufficiente: meglio integrare con delle pastiglie!

Dovremo modificare le nostre abitudini anche per quanto riguarda le bevande: assolutamente vietati gli alcolici. che danneggerebbero il sistema nervoso del feto. Per quanto riguarda gli eccitanti, come tè, caffè e ginseng, meglio limitarne l’assunzione, se proprio non si riesce a farne a meno.